Ultima gara del 2020 per la Tezenis Verona. Domenica 27 dicembre, palla a due alle ore 18.00, i gialloblù di coach Diana saranno impegnati a Voghera sul campo della Derthona Basket per la 9^ giornata di andata.

Impegno contro la capolista del girone verde con la squadra di Ramondino che ha messo assieme, fino a questo momento, sette vittorie in altrettante partite.

La Tezenis, dal canto suo, arriva al match dopo quattro sconfitte consecutive; un momento che coach Diana ha analizzato così: “Sicuramente è una situazione che non ci piace ed è inaspettata, nessuno è soddisfatto di questo momento. Questa sconfitta dopo sconfitta diventa un’arma pesante puntata contro di noi; dobbiamo sollevare la testa, tirare fuori l’orgoglio consapevoli delle nostre capacità. Ci manca la volontà di uscire con entrambi i piedi da questo momento sfortunato e difficile, mi aspetto tutt’altro atteggiamento per la partita di domenica. Andiamo a giocare a casa della capolista contro l’unica imbattuta del nostro girone: chiedo ai nostri ragazzi voglia di rivalsa, se emergerà allora giocheremo alla pari con Tortona”.

Sugli aspetti tecnici e tattici del match, coach Diana ha aggiunto: “Derthona Basket è meritatamente al comando; dopo un paio di stagioni difficili ha trovato il giusto equilibrio, formando una squadra con giocatori esperti della nostra categoria dall’alto quoziente di intelligenza cestistica, ben supportata da due giocatori un po’ più imprevedibili, Mascolo ed Ambrosin, che in questo momento sta dando a Tortona quella maggiore forza rispetto alle altre.

Hanno la miglior difesa del campionato, contro di loro le avversarie segnano 67.4 punti di media e in attacco hanno, per possesso, la miglior percentuale di rimbalzi offensivi.

Dal punto di vista tecnico dovremo avere fluidità a livello offensivo, muovendo di più la palla rispetto ad altre partite e soprattutto dovremo avere il coraggio di attaccare l’area sia i giocatori interni che esterni con maggiori penetrazioni. Sarà importante costringere la loro difesa chiusa e organizzata a lavorare. Rispetto alle ultime partite sarà fondamentale la lotta ai rimbalzi, questo farà parte della voglia di rivalsa. La voglia di metterci il corpo, cercare contatti duri e togliere a Tortona la possibilità di avere secondi e terzi tiri”.