Si svolge domenica 20 dicembre il tradizionale slalom gigante maschile sulla pista Gran Risa, valido per la Coppa del Mondo di sci alpino, mentre per lunedì 21 dicembre, la FIS ha assegnato all’Alta Badia uno slalom speciale diurno.

Per garantire la massima sicurezza per gli atleti, i loro team, i rappresentanti media e tutti gli addetti al lavoro, quest’anno i numerosi fan potranno tifare per i loro beniamini, esclusivamente dalla televisione.

La 35° edizione della Coppa del Mondo di sci in Alta Badia, sarà diversa da come tutti se la sarebbero aspettata, però, grazie all’evento internazionale che si svolgerà sulla pista Gran Risa il 20 e il 21 dicembre, verrà trasmessa, in modo uguale agli altri anni, la grande passione per il mondo dello sci. Gli atleti saranno al cancelletto di partenza con la stessa motivazione di sempre, con la stessa voglia di vincere su uno dei tracciati più accattivanti dell’intero Circo Bianco. I tanti fan della Coppa del Mondo, che quest’anno potranno seguire lo slalom gigante e lo slalom speciale diurno in mondovisione, faranno sentire tutto il loro calore anche da casa. Perché quella dello sci è una grande famiglia, unita anche se distante.

La prima manche dell’ormai tradizionale slalom gigante avrà inizio alle ore 10.00 di domenica 20 dicembre, mentre la seconda discesa è prevista per le ore 13.30. Lunedì 21 dicembre, sempre alle ore 10.00 andranno in scena gli slalomisti, che affronteranno la seconda manche alle ore 13.00. Tutte le manche verranno trasmesse in mondovisione e potranno essere seguite comodamente alla televisione.

I TROFEI 2020: UNA CELEBRAZIONE ALLO SPORT E ALLA VITA

I trofei, che verranno consegnati ai primi tre classificati, saranno anche quest’anno opera dell’artista Daniele Basso, autore della scultura GIGANT, installata alla partenza della pista Gran Risa per i 30 anni della manifestazione. I trofei “Sono metafore – spiega Basso – di una storia di passione, sport e bellezza che si rinnova ogni anno in questo magico evento nel cuore delle Dolomiti”. La forma base del Trofeo 2020 è il meraviglioso scenario incantato delle Dolomiti Patrimonio Mondiale UNESCO, dove si lotta all’ultimo decimo di secondo per la vittoria. Una forma simbolica consolidata per questo premio, che rimane unico e riconoscibile nel panorama internazionale. Con in più quest’anno una nota POP: l’esplosione! Metafora dell’energia dello sport e degli atleti, e delle trasmissioni televisive, fondamentali in questa edizione mediatica senza spettatori. Un premio radicato nel presente che ci ricorda il valore “di rialzarsi sempre”, aspetto che proprio nelle discipline sportive annovera molti esempi coraggiosi da seguire, per costruire un futuro migliore.

SKI WORLD CUP ALTA BADIA: UN TRAINO FONDAMENTALE PER IL TURISMO INVERNALE

Le gare di Coppa del Mondo di sci alpino sono entrate nel cuore degli altoatesini e degli abitanti dell’Alta Badia nell’anno 1985. L’evento è cresciuto anno dopo anno, diventando un’icona per la località, e facendo diventare la località stessa un punto di riferimento per gli amanti dello sci. “Mai come quest‘anno lo scopo delle due gare di Coppa del Mondo è volto a sostenere la causa turistica invernale della valle. In una prossima stagione invernale colma di incertezze da parte sia degli esercenti turistici che di chi vuole prenotare la vacanza sugli sci, non possono mancare segnali di ritorno alla normalità, di non voler arrendersi mai e di credere in un buon inizio e prosieguo della stagione invernale. Tutti insieme, uniti nel rispetto dei regolamenti Covid, concentrati sulla costanza da prestazione come anche auspicato per gli atleti della Gran Risa e consci che il futuro tornerà a sorriderci, diamo il benvenuto alla 35esima edizione della coppa del mondo di sci in Alta Badia.” Questo l’augurio da parte di Andy Varallo, Presidente del C.O. Alpine Ski World Cup Alta Badia, per l’Alta Badia e l’intero mondo dello sci.

IMPORTANTE COLLABORAZIONE TRA CORTINA 2021 E I C.O. DELLE TAPPE DI COPPA DEL MONDO

I Campionati del mondo di sci alpino che si terranno a Cortina d’Ampezzo il prossimo febbraio, sono ormai alle porte. È stata rinnovata la collaborazione tra i Comitati Organizzatori delle tappe di Coppa del Mondo dell’Alta Badia, Gardena, Madonna di Campiglio, Bormio e la Fondazione Cortina 2021. Si tratta di un progetto volto alla promozione comune dello sci alpino in Italia, per valorizzare le proprie gare insieme, inserendole in azioni congiunte di comunicazione. In questo modo si vuole affrontare uniti i prossimi grandi appuntamenti sportivi e i cambiamenti che la pandemia sta imponendo al mondo dello sport.

PARTNER E SPONSOR: L’UNIONE FA LA FORZA

Il C.O. Alpine Ski World Cup Alta Badia ringrazia di cuore tutti i partner per il loro sostegno. Nonostante le difficoltà del momento e la minore visibilità dei vari marchi, i partner principali hanno deciso ugualmente di sostenere la Coppa del Mondo di sci in Alta Badia, anche se dal dietro le quinte e non sul palcoscenico come gli anni addietro. Questo conferma il sano e saldo rapporto che si è instaurato negli anni tra partner e C.O. Alpine Ski World Cup Alta Badia.