Prima partita ufficiale della stagione per Drain by Ecodem Alpo che scenderà in campo domani nei quarti di finale di Coppa Italia: 230 giorni senza partite ufficiali per le biancoblù che giocarono l’ultimo match di campionato lo scorso 8 febbraio a Castenluovo Scrivia, prima che il Covid-19 feDrmasse tutti i tornei femminili e maschili.
La stagione 2020/2021 inizia dunque con la Final Eight di Coppa Italia non disputata a marzo: domani, nell’insolito orario delle 12.00, l’Alpo Basket se la vedrà nei quarti di finale con La Spezia al PalaEinaudi di Moncalieri (diretta in chiaro su LBF TV). Chi vincerà questa gara “secca” affronterà sabato in semifinale la vincente di Akronos Moncalieri – Cus Cagliari.
La Credit Agricole Cestistica Spezzina è un avversario inedito per le biancoblù, dato che milita nel girone sud: la sua forza è il quintetto composto, da veterane come Packovski, Sarni e Templari, cui si sono aggiunte le novità Hernandez Pepe e Linguaglossa, quest’ultima al rientro dopo la maternità.
La squadra del Presidente Renzo Soave partirà già nel pomeriggio odierno per Moncalieri con l’obiettivo di fare più strada possibile in Coppa: stasera è in programma la presentazione della Final Eight con le 8 qualificate che sfileranno sul parquet del PalaEinaudi.
«Questa final eight ha una valenza che va al di là del risultato finale – afferma coach Nicola Soave – La cosa più importante è poter giocare dopo tanti, troppi mesi di inattività. Poi è ovvio che tutte le partecipanti cercheranno di andare il più avanti possibile in questa manifestazione e chiunque può vincerla, a mio avviso».
La Spezia è un avversario che non conoscete e sicuramente sarà “tosto”: «Sì, sappiamo poco di loro ma anche loro conoscono poco di noi. Forse, anche per questo, sarà ancora più bello affrontare un avversario di cui abbiamo poche notizie: di certo c’è che nella scorsa stagione La Spezia è stata sempre al vertice della classifica del girone B e pertanto il match di domani sarà particolarmente difficile per noi».