Un Hellas Verona giunto all’atto conclusivo della stagione stanco, anzi stremato dopo un finale di campionato giocato con pochi effettivi a disposizione a causa dei tanti infortuni (al ‘Ferraris’ ben otto gli indisponibili, ai quali si è aggiunto Pessina a fine primo tempo) perde contro il Genoa l’ultima partita della Serie A TIM, ma merita solo applausi per una stagione da autentica squadra-rivelazione, come testimonia eloquentemente la classifica finale.

I gialloblù si congedano infatti da questo campionato giocato – per via del Covid –  in due tranche al nono posto in classifica.

È il settimo miglior risultato di sempre della storia dell’Hellas Verona, il migliore in assoluto da quando la Serie A è a 20 squadre.

Insomma, solo tanti meriti da riconoscere ai ragazzi di mister Juric per le prestazioni, i risultati e le indelebili emozioni dispensate.

Al ‘Ferraris’ termina la stagione 2019/2020, ma si conclude anche – dopo 135 partite, 5 gol e altrettante stagioni in gialloblù – la indimenticabile militanza all’Hellas di capitan Giampaolo Pazzini, in campo a Genova dal primo minuto del secondo tempo per il suo commovente congedo dal Verona e da Verona.

Unica nota stonata, l’infortunio accorso a Pessina, che in seguito ad un duro intervento di Romero (ammonito) ha rimediato una forte distorsione al ginocchio sinistro. Le visite strumentali che il calciatore sosterrà nelle prossime ore chiariranno la reale entità dell’infortunio.

Adesso, due settimane di vacanza per la squadra di Juric, ma fra 14 giorni si tornerà a lavorare sul campo per preparare la prossima stagione in Serie A.

GENOA-HELLAS VERONA 3-0
Marcatori: 
13′ e 25′ pt Sanabria, 44′ pt Romero.
GENOA (3-5-2): Perin; Zapata, Romero, Masiello; Ankersen, Lerager, Behrami, Jagiello (dal 38′ st Cassata), Criscito (dal 23′ st Barreca); Pandev (dal 38′ st Pinamonti), Sanabria (dal 19′ st Goldaniga)
A disposizione: Marchetti, Iago Falque, Biraschi, Ghiglione, Schone, Destro, Favilli, Rovella
All.: Nicola
HELLAS VERONA (3-4-2-1): Radunovic; Rrahmani, Gunter (dal 31′ st Salcedo), Dimarco; Faraoni, Amrabat, Veloso, Lazovic; Eysseric, Pessina (dal 1′ st Borini); Di Carmine (dal 1′ st Pazzini)
A disposizione: Silvestri, Berardi, Badu, Stepinski, Verre, Lucas, Zaccagni, Terracciano
All.: Juric
Arbitro: Massimiliano Irrati (Sez. AIA Pistoia)
Assistenti: Ciro Carbone (Sez. AIA Napoli), Alessandro Costanzo (Sez. AIA Orvieto)
NOTE. Ammoniti: Sanabria, Masiello. Espulsi: Romero, Amrabat, Cassata.