In Val di Fiemme le prove sprint del Tour de Ski hanno premiato la slovena Anamarija Lampic, vincitrice sprint al femminile e alla terza vittoria in carriera in Coppa del Mondo, e soprattutto alla nostra Lucia Scardoni che con il proprio quinto posto assoluto ha risollevato le sorti della nazionale azzurra, a picco considerando anche l’uscita ai quarti di finale di Federico Pellegrino, che sarebbe potuto andare a podio davanti al pubblico “di casa”.

Soddisfatta la veronese: “Il format della gara di oggi è il mio preferito. Mi piacerebbe se il Tour prevedesse più sprint in futuro, anche in classico. Sono molto soddisfatta della mia prima finale, resta un po’ di rammarico perché avrei potuto fare meglio, ma è comunque un ottimo risultato. Sono stata bene e mi sono divertita per cui ho sentito meno la fatica, oltretutto gareggiare in Italia con un pubblico amico è sempre bello”.