Tutti al PalaVillafranca stasera: alle 20.30 è in programma il big match del girone nord del campionato di A2 femminile. L’Ecodent Point Mep sfida l’imbattuta capolista Akronos Moncalieri che schiera tra le sue fila la giocatrice della Nazionale Valeria Trucco. Ma non è soltanto l’ala azzurra cui dovranno far attenzione le veronesi: il roster piemontese è ricchissimo e ben collaudato, visto che è praticamente quello dello scorso anno. Confermate, oltre a Trucco, la tedesca Grigoleit, la congolese di passaporto italiano Katshitshi, la nazionale U20 Conte, il pivot Cordola, il play Berrad, il capitano Giacomelli e l’esperta Domizi; due gli innesti che rispondono ai nomi di Erica Reggiani e Elisabetta Penz.
Insomma, dieci-giocatrici-dieci, intercambiabili e fisicamente imponenti: «Moncalieri ha nel settore lunghe il vero vantaggio rispetto a noi – commenta il coach biancoblù Nicola Soave – Possono permettersi di schierare Katshitshi da tre, Trucco da quattro e Gregoleit da cinque; le statistiche dicono che l’Akronos cattura 20 rimbalzi offensivi a partita che significano 20 tiri in più». Voi avrete però il vantaggio del fattore campo dove siete ancora imbattute: «Certamente, siamo ambiziosi e vogliamo far bene: abbiamo fatto vedere di possedere certe caratteristiche, poi, è ovvio, non siamo rodati come loro dato che abbiamo giocato insieme soltanto 8 partite. Di sicuro stasera, per poter pensare di battere Moncalieri, dovremo essere squadra per 40 minuti».