La giornata probabilmente più bella del 2019 targato Autozai Contri Omap. A testimoniarlo anche i volti di chi sul traguardo di Castel D’Ario a stento ha trattenuto le proprie emozioni. C’era anche il presidente Enrico Mantovanelli con il figlio Fabio a sostenere la squadra in questo passaggio cruciale. Dopo un Ferragosto in chiaroscuro, l’obiettivo era quello di lasciare il segno in una gara simbolo come quella di Castel D’Ario. Una missione delicata, che tutto l’ambiente però desiderava con forza.

Federico Zorzan ha coronato anche questi sacrifici. “Ringrazio tutti i miei ragazzi”, la soddisfazione del presidente Autozai Contri Omap. “Sono stati tutti meravigliosi. Hanno compiuto il proprio dovere correndo da grande squadra. Oggi ho visto quell’Autozai Contri Omap che ha entusiasmato gli appassionati nel corso della sua storia. Un collettivo incredibile, che si è meritato questo successo”. A sugellare l’impresa soprattutto un finale da cuori forti. Davanti fino a pochi metri dall’arrivo Luca Cretti, con 50 metri di vantaggio anche ai -400 dal traguardo. Autozai Contri Omap spacciata? Nemmeno per sogno. “Palomba e Vito hanno condotto Zorzan ad una volata magistrale”, il racconto scandito dalle emozioni di giornata. “Un crescendo incredibile, con un treno perfetto e con un Federico Zorzan assolutamente straripante”, la gioia incontenibile di Mantovanelli. “Ci siamo sudati questa vittoria, che speriamo possa significare una svolta per la nostra stagione. Siamo ancora in tempo per chiudere in bellezza. I segnali di giornata vanno tutti in quella direzione”. Federico Zorzan conquista la seconda vittoria del proprio 2019. Il mondo Autozai Contri Omap invece sale a quota tre successi complessivi.

Ordine d’arrivo 17° Gran Premio DMT – 7° Gran Premio Alè
1° Federico Zorzan (Autozai Contri Omap)
2° Luca Cretti (Massì Supermercati)
3° Alessio Portello (Borgo Molino)
4° Emanuele Boselli (Villadose Angelo Gomme)
5° Matteo Fiaschi (Work Service Romagnano)
6° Samuel Quaranta (LVF)
7° Nicolò Tolomio (Sc Padovani)
8° Andrea D’Amato (Team Giorgi)
9° Riccardo Tolomio (Libertas Scorzè)
10° Flavio Santucci (Casano)