È stata un grandissimo successo la decima edizione della Traversata a nuoto del Garda, la manifestazione in acque libere organizzata da ASC (Attività Sportive Confederate) e Sport Management che si è svolta domenica nelle acque del lago più grande d’Italia in un percorso mozzafiato di 7 chilometri con 102 atleti al via, partiti dalle Torri del Benaco e giunti a Toscolano Maderno. A vincere la gara maschile è stato Fabio Calmasini nuotatore tesserato per la ASD Nuoto Master Brescia che ha chiuso la sua prova con il tempo di 1h 42’00”, precedendo Maximiliano Delgado Strehlke (1h.42’47”) e Matto Cipani (1h 43’00”). Nella gara riservata alle donne primo posto per Florentina Ciocilteu con il tempo di 2h 00’42”. Alle sue spalle Alice Ballarini (2h 19’04”) e Francesca Bettoni (2h19’25”). Strepitosa è stata la gara degli atleti della categoria Swim Ability: Stefano Pozzan ha chiuso la sua prova con il tempo di 2h41’10”, Fabio Lotti, non vedente accompagnato da Sebastien Atienzar, ha chiuso in 3’02’30” e in gara c’era anche Matteo Aglietti accompagnato da Gabriele Rebonato. Gara pressoché perfetta soprattutto grazie all’incessante lavoro della macchina organizzativa di Sport Management assistita nell’occasione dalle organizzazioni locali come quella dei “Volontari del Garda”, la Capitaneria, la Polizia di Stato, i Vigili del Fuoco, l’idroambulanza di Bardolino e i Gommonauti di Verona.

Maurizio Castagna (responsabile Divisione Sport di Sport Management): “Fortunatamente quest’anno c’era bel tempo forse un po’ meno verso sera, quando c’erano ancora una quindicina di concorrenti che dovevano ancora completare la loro gara. Perfetta è stata l’intesa tra i civili impegnati nel controllo della gara e le tante forze dell’ordine che ci hanno aiutato a garantire la sicurezza insieme anche alle barche dei Volontari del Garda. Ringrazio in particolar modo, oltre a tutti i collaboratori di Sport Management anche il presidente dei Gommonauti Andrea Rispoli, il Tenente di vascello della capitaneria Ilaria Zamarian e il Maresciallo Pasquale Angelillo, Paolo Magrograssi dei Volontari del Garda, Il Signor Bruno Frazzini che ci ha aiutato moltissimo nella parte burocratica della gara, i sindaci di Torri e Toscolano oltre a tutte le forze dell’ordine. Per quello che riguarda la gara abbiamo avuto qualche difficoltà nel controllo dei nuotatori perché essendo una gara amatoriale c’è stata un po’ di differenza tra i primi arrivati e il resto degli amatori, ma comunque tutto nella norma di un evento del genere. All’arrivo un buffet per tutti, poi le premiazioni per i primi 6 classificati delle gare maschili e femminili oltre a quella dei tesserati Finp. Oltre ai trofei è stato regalato un CD ai vincitori dalla ditta Sound Management Co. Non posso far altro che ringraziare ancora una volta forze dell’ordine, autorità e partecipanti per questo bell’evento che ancora una volta ha messo alla dura prova la nostra capacità organizzativa. Tutto è finito per il meglio, speriamo ora che l’anno prossimo possano esserci ancora più atleti al via”.