Cinque maglie azzurre per i cagnacci del football. Gli Agsm Mastini Verona festeggiano nel migliore dei modi la stagione 2019 con ben cinque convocazioni nel Blue Team, la nazionale azzurra del football americano. Dopo lo splendido campionato che ha visto i Mastini arrestare la loro corsa ai quarti di finale, i ragazzi del presidente Simone De Martin si ritrovano con orgoglio ad essere la squadra con più convocati di tutto il campionato di serie A2, Seconda Divisione. Una bella soddisfazione leggere infatti ben cinque nomi dei nostri ragazzi nella lista dei 103 convocati dall’head coach della Nazionale Davide Giuliano, pronto a visionare gli atleti selezionati nei due raduni del 13-14 e 20-21 luglio a Bologna.

Quattro conferme e una novità tra i cinque cagnacci scaligeri convocati. Per Diego Gennaro, Marcello Mutascio, Andrea Spadoni ed Elia Viviani è una riconferma dopo la convocazione del gennaio 2018 che li ha visti vincere il Terzo Alps Bowl contro la selezione Svizzera. Prestanza fisica ed esperienza presi in prestito dai fronti offensivi e difensivi gialloblu per lil Blue Team. Gennaro ha la possibilità di vestire ancora una volta la maglia della Nazionale, per la quale è il capitano da ormai molte stagioni. Anche per Elia Viviani l’occasione di ritornare in azzurro dopo le qualificazioni ai campionati europei di un paio di stagioni fa. Per la linea di attacco soddisfazione per Andrea Spadoni, riconvocato dopo l’Alps Bowl 2018 insieme a Marcello Mutascio, pronto a rimettersi in gioco dopo una stagione da dimenticare che lo ha visto infortunarsi poco prima dell’inizio del campionato.

La splendida sorpresa è invece quella di Manuel Savoia. Il giovane veronese ha in passato già indossato la maglia della nazionale italiana, partecipando ad un match di qualificazione europea con la selezione under 19. Savoia era a quel tempo un giovane di grande talento, utilizzato nel ruolo di cornerback, in difesa. Il numero ventuno gialloblu arriva invece a questa convocazione dopo una stagione che lo ha consacrato come uno dei migliori runner italiani. I tredici touchdown, le oltre 110 yards di media corse a partita durante la regular season e la splendida performance negli ottavi di finale contro i Mastiffs sotto gli sguardi attenti di qualche osservatore del Blue Team, lo hanno meritatamente inserito nella lista dei giocatori di interesse nazionale. Potenza fisica e grande cuore le sue armi, uniti ad una velocità che è frutto di un grande lavoro in palestra e sul campo.

L’Alps Bowl è stato l’ultimo evento internazionale a cui la Nazionale senior ha preso parte. Secondo quanto disposto da IFAF, la Federazione Internazionale di American Football, l’Italia è stata inserita nel Girone di Qualificazione con Austria e Svizzera, squadre che incontrerà, rispettivamente, il 6 ottobre (a Vienna) e il 20 ottobre (in casa, sede ancora da stabilire). Per i cinque gialloblu la possibilità quindi di avvicinarsi, passo dopo passo, alle convocazioni finali per le qualificazioni ai campionati europei per nazioni. Forza ragazzi!