Sono passate solo poche settimane dallo spettacolare passaggio del Giro d’Italia e le Pale di San Martino si preparano ad accogliere un altro grande evento dedicato al ciclismo: la Sportful Dolomiti Race.

La Granfondo ciclistica più dura d’Europa tornerà a valicare il  Passo Rolle (1980m), conosciuto per la bellezza del Cimon della Pala e delle altre vette appartenenti al gruppo delle  Pale di San Martino, nella giornata di domenica 16 giugno. Saranno più di 5000  i partecipanti provenienti da 30 paesi diversi, tra i quali Israele, Giappone e Russia, che prenderanno parte alla competizione giunta quest’anno alle 25esima edizione che, come di consueto, si divide in due percorsi di diversa lunghezza e difficoltà. Il percorso della Gran Fondo (praticamente lo stesso tracciato della 20esima tappa del Giro d’Italia che ha proprio voluto celebrare la ricorrenza di questa importante manifestazione) prenderà il via da Feltre per poi raggiungere Cima Campo e valicare i Passi Manghen, Rolle e Croce d’Aune, per un totale di 204 km. I ciclisti che hanno invece scelto il percorso  Medio Fondo raggiungeranno Cima Campo per poi dirigersi verso i Passi Brocon, Gobbera e Croce D’Aune, per un totale di 133 km. Tra scenari mozzafiato e pendenze che metteranno a dura prova gli amanti della bici da strada, la competizione avrà come luogo di arrivo la città di Feltre (BL) e vedrà la  chiusura di alcuni tratti stradali per permettere il suo svolgimento in tutta sicurezza.

In particolare, sul nostro territorio le chiusure riguarderanno la SR50 dal Km. 114.450 dall’altezza bivio del Camping Valle Verde in località Predazzo per Bellamonte –Passo Rolle – San Martino di Castrozza fino al Km. 86.900 all’altezza Hotel San Martino con una chiusura in entrambi i sensi di marcia dalle ore 10.30 alle ore 13.30. Sempre la SR50 verrà poi chiusa da San Martino fino a Siror in entrambi i sensi di marcia dalle ore 11.15 alle ore 13.30. Da Siror al confine con la provincia di Belluno ci sarà invece una chiusura di 20 minuti dal passaggio della vettura “Inizio gara ciclistica” fino al passaggio della vettura “Fine gara ciclistica”. Per quanto riguarda la Medio Fondo le chiusure riguarderanno la SP79 dal Passo Brocon a Canal San Bovo (in entrambi i sensi di marcia dalle 08.30 alle 11.30, da Canal San Bovo alPasso Gobbera (solo per 20 minuti al momento del passaggio delle vetture di controllo corsa) e dal Passo Gobbera ad Imer (su entrambi i sensi di marcia dalle ore 09.30 alle ore 11.30).

Per tutti i partecipanti, l’ApT di San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi collabora ormai da anni con l’associazione Pedale Feltrino per elaborare, promuovere in Italia e all’estero e vendere delle soluzioni pacchetto hotel + iscrizione alle gare, che includono il pernottamento in strutture di Primiero che offrono dei benefit particolarmente graditi agli appassionati delle due ruote  e servizi specifici per l’evento come la partenza avanzata in griglia, la consegna del pettorale e del pacco gara direttamente nella struttura alberghiera prescelta e la colazione rinforzata per sportivi e anticipata il giorno della Gran Fondo per poter arrivare nelle condizioni ideali al nastro di partenza.

Una collaborazione, quella che si  è instaurata e consolidata negli anni con la macchina organizzativa feltrina, che ha visto negli anni aggiungere anche altri importanti tasselli dal punto di vista della valorizzazione promozionale dei rispettivi territori; dalla presenza costante di uno stand promozionale durante il venerdì e sabato nella zona expo, alla valorizzazione nel pasta party dei superlativi canederli del Gruppo G.A.R.I. di Imer che da anni collabora con l’organizzazione per ristorare gli amanti delle due ruote e ricordare a tutti che Imer è il paese del canederlo da Guinness World Record, realizzato nell’estate 2017.

Un evento da non perdere dunque per tutti gli appassionati delle due ruote e un’occasione ulteriore per mettere in vetrina le bellezze delle Pale di San Martino, che proprio sullo stesso tracciato hanno visto passare il Giro d’Italia, con il Passo Rolle protagonista prima della discesa verso Primiero e il rientro finale verso il Feltrino. Unica avvertenza per evitare possibili disagi: informare adeguatamente tutti gli ospiti in modo che programmino il loro arrivo o la ripartenza in modo tale da evitare gli orari in cui le strade sono chiuse; tutte le informazioni sono disponibili su www.sanmartino.com