L’At Villafranca si prepara per chiudere al meglio la fase a gironi. Domenica infatti, sui campi di casa – inizio ore 10 – il team rossoblù militante nel girone 7 di serie B sfiderà il fanalino di coda Nino Bixio, circolo di Piacenza. Al di là della classifica, la formazione piacentina presenta una rosa di tutto rispetto, come spiega il capitano del gruppo villafranchese Andrea Botto: “Piacenza è il fanalino di coda ma presenta giocatori giovani di grande prospettiva, come Andrea Bolla 2.4 e Mauro Bosio 2.5 che svolgono attività giovanile internazionale. Oltre a loro c’è Denis Golubev 2.3, fratello del professionista Andrey, 31enne numero 600 al mondo”. Insomma Garzotti e compagni non dovranno prendere la sfida sottogamba per non incappare in spiacevoli sorprese. “Siamo pronti – continua il capitano – e il nostro obiettivo è la vittoria per cercare di arrivare al quinto posto. Se Margine Rosso dovesse perdere contro Rovereto e noi comunque guadagnassimo i tre punti riusciremmo ad arrivare quarti. Al contrario se Rovereto dovesse vincere e noi perdessimo arriveremmo sesti, con una sola possibilità di salvarsi al play-out”. Infatti, le prime tre classificate si giocheranno i play-off, la quarta e la quinta avranno due possibilità per salvarsi mentre la sesta una sola. La settima invece retrocede automaticamente.

Domenica più che mai servirà il calore del pubblico per spingere i villafranchesi a chiudere al meglio il girone. I tre punti consentirebbero ai ragazzi del circolo del presidente Dalfini di preparare con il giusto spirito la sfida decisiva che giocheranno ai play-out.

Matteo Zanon