Lunedì 6 maggio si è svolto nella sala Domus Mercatorum della Camera di Commercio di Verona il Galà dello Sport Veneto. Presenti il presidente regionale del Coni Gianfranco Bardelle, il sindaco di Verona, Federico Sboarina, l’assessore allo Sport di Verona Filippo Rando, l’assessore regionale allo Sport Cristiano Corrazzari, il delegato provinciale Coni Verona Stafano Gnesato. In rappresentanza della Camera di Commercio di Verona ha presenziato Nicola Baldo  e come testimonial, l’olimpionica e atleta del secolo Sara Simeoni e Luca Rigoldi, campione europeo di pugilato.
Il sindaco Sboarina nel portare il saluto dell’Amministrazione Comunale ha rivolto un sincero plauso a tutti gli atleti che si sono meritati le benemerenze, ricordando anche, con piacere, l’esperienza vissuta come fiduciario del Coni.

“E’ un momento emozionante – ha detto Gianfranco Bardelle – perché questa è la festa dello Sport Veneto. Lo è in modo particolare questa cerimonia perché ci sono 67 premiati con le medaglie d’oro e d’argento. Mai avevamo raggiunto un numero così elevato di premiati.  La nostra è una squadra importante che sa lavorare proficuamente a tutti i livelli: regionale, provinciale, comunale e questi sono i risultati fatti di impegno, professionalità e capacità e i risultati conseguiti sono tangibili

Nell’occasione sono stati consegnati i soldi raccolti con l’iniziativa “Piantiamoli” promossa dal Coni Veneto dopo la devastazione dei boschi e montagne del bellunese. Lo scopo era quello di raccogliere fondi per ripiantare gli alberi dove sono caduti. L’impegno è stato forte e al sindaco di Falcade, Michele Costa, e al vicesindaco di Alleghe, Siro De Biase, sono stati consegnati i 6300 euro raccolti.

Questo l’elenco dei premiati (per ogni categoria, divisi per provincia d’appartenenza).
STELLE D’ARGENTO per dirigenti
Verona: Stefano De Pantz, tennistavolo, Flavio Poccobelli, judo karate, Sergio Tosi, nuoto.
Padova: Emilia Barbieri, vela, Daniele Gusella, pallavolo, Elisabetta Mastrosimone, Acli, Raffaello Palmarin, atletica, Lino Rubini, Acli.
Venezia: Gianfranco Formentin, pallavolo, Stefano Milan, bocce.
Treviso: Claudio Pilato, judo karate.
Vicenza: Walter Signori, dama.

STELLE D’ORO per dirigenti
Venezia:
Giorgio Chinellato, cronometristi.
Vicenza: Luciano De Gasperi, calcio, Claudio Pasqualin, calcio.
Padova: Gianni Ferraro, scherma.
Rovigo: Vitorio Gasparotto, ciclismo, Giacomo Labarbuta, Asi.
Treviso: Dino Spinelli, sport invernali.

MEDAGLIE D’ARGENTO al valore atletico
Verona:
Federico Fasolo, canoa kajak, Adele e Cecilia Panato e Mattia Quintarelli, canoa kajak, Mattia Barbazeni, palla tamburello.
Venezia: Giulia Formenton, canoa kajak, Giulia Compagno, kick boxing, Davide Mora, pesca, Riccardo Dal Ben, pattinaggio, Daniel Niero, pattinaggio, Antonio Panfili, pattinaggio, Matteo Rizzo, pattinaggio, Stefano Orlandi, vela, Arianna Bonigolo, tiro a volo.
Vicenza: Costanaza e Maria Vittoria Marchiorello, sport equestri, Elia Sammartin, motocross e, tutti per l’hockey, Michele Frigo, Fabio Lievore, Nicola Munari, Cristian Rela, Matteo Rossetto, Tobia Vendrame.
Belluno: Alba De Silvestro e Martina Valmassoi, sport invernali.
Treviso: Antonio Pistellato, hockey, Isabella Genchi, pattinaggio, Alberto Peruch, pattinaggio.

MEDAGLIE D’ORO al valore atletico
Padova:
Valentino Baù, Aeroclub, Asja Maregotto, canottaggio, Daniel Morandin, pattinaggio, Beatrice Tornatore, ginnastica.
Rovigo: Alessandro Camisotto, tiro a volo.
Treviso: Paolo Da Conto, Aci, Alberto Giolo, pesca.
Vicenza: Mattia Fracasso, motonautica.
Venezia: Laura Longo, tiro con l’arco, Silvia Rampazzo, atletica.

PALMA D’ARGENTO per allenatori e tecnici
Padova: Francesco Belluco, tiro a volo, Paolo Tassetto, pesistica.
Venezia: Adriano Favaro, boxe.
Treviso: Luigi Pizzolato, rugby.

STELLA D’ARGENTO per società sportive
Basket Montebelluna, Boxe Piovese, Roll Club Padova.

STELLA D’ORO per società sportive
Benetton Rugby Treviso, Circolo Nautico Chioggia.