Ancora un piazzamento onorevole. Il mondo Autozai Contri Omap raccoglie probabilmente il massimo dopo una settimana anche più difficile delle altre. Il nostro primo anno Filippo Gaspari ci regala comunque un sorriso con un prezioso ottavo posto nell’appuntamento casalingo di Pescantina. “Non è stata una settimana facile”, il pensiero del direttore sportivo Mauro Bissoli. “Per questa corsa”, va avanti, “molte delle nostre speranze erano riposte su Federico Zorzan, che purtroppo però negli ultimi giorni ha avuto qualche problemino”, il rammarico. “Ecco perché quindi alla fine abbiamo dato carta bianca ai nostri primi anni. Hanno gestito con bravura la situazione. Qualche errore è stato commesso ma l’ottavo posto va comunque inteso in maniera positiva”. A Pescantina una corsa con medie alte. Poco spazio per le fughe e per i tentativi da lontano. Il gruppo ha per forza di cose atteso gli ultimi metri. “Lì magari potevamo essere meno affrettati e più precisi”, descrive Bissoli. “Filippo Gaspari ha anche perso il riferimento con il nostro treno ma comunque ha saputo leggere la situazione seppure frammentata. Ora prendiamoci questo piazzamento e ripartiamo. I nostri primi anni hanno convinto e questo è un aspetto che ci deve confortare in ottica futura”. Una stagione ancora lunghissima e tutta da vivere. A partire già dal prossimo week-end.