Continua il momento positivo di Federico Zorzan, juniores secondo anno ma alla prima stagione con i colori Autozai Contri Omap. Dopo un terzo ed un primo posto, stavolta arriva una quinta piazza al Gran Premio Rinascita di Roncadelle di Ormelle, in provincia di Treviso. Un altro posizionamento onorevole, fortemente condizionato però dall’evoluzione degli ultimi istanti di corsa. “Purtroppo ad un paio di km dall’arrivo una caduta ha messo fuori causa Palomba e Gaspari, che erano i nostri ultimi due uomini del treno per la volata”, il racconto del presidente Enrico Mantovanelli. “Probabilmente hanno anche subito una manovra scorretta ma non voglio trovare scusanti”, continua il numero uno Autozai Contri Omap. “Questi imprevisti fanno parte di un percorso di crescita che ci dovrà rendere più autorevoli durante le gare. Mi complimento comunque con tutti i ragazzi. A partire ovviamente da Federico Zorzan, che anche da solo e senza treno è andato a prendersi un ottimo quinto posto. La strada che abbiamo imboccato è sicuramente quella corretta. Siamo una squadra ordinata e determinata e con ancora molti margini di crescita”. La testa ora è già ai prossimi appuntamenti. Domenica Autozai Contri Omap impegnata in terra scaligera a Pescantina. La prima in casa. Una corsa da non sbagliare.

57° Gran Premio Rinascita di Roncadelle di Ormelle
Ordine d’arrivo: 1° Alessio Portello (Borgo Molino) 2° Vojislav Peric (Borgo Molino) 3° Alessio Polese (Sacilese) 4° Michael Zecchin (Work Service Romagnano) 5° Federico Zorzan (Autozai Contri Omap) 6° Fabio Vidotto (Industrial Moro) 7° Valentino Pessotto (Work Service Romagnano) 8° Jaka Cemazar (Ljubljana) 9° Andrea Busatto (Libertas Scorzè) 10° Giacomo Besa (Sacilese)