Una salita per avvicinare il proposito stagionale. Dopo la lunga sosta per le Nazionali, il ChievoVerona Valpo si rimmerge nel campionato di Serie A con tanta voglia di raggiungere la matematica certezza della permanenza in categoria. Se intende continuare a scalare gerarchie in classifica, sabato all’Olivieri il collettivo gialloblù è chiamato ad una grande prova di forza: in Via Sogare arriva la Roma di Elisabetta Bavagnoli.

Lisa Faccioli, difensore del Valpo, conosce il valore della posta in palio. «Sabato ci attende una partita difficile – commenta la giocatrice clivense  – non solo perché incontriamo la quarta forza del campionato, ma anche perché la Roma è una squadra che esprime un bel gioco e con delle giocatrici importanti. Noi veniamo da tre vittorie nelle ultime quattro giornate e tra l’altro nella sfida persa contro la Fiorentina non abbiamo assolutamente demeritato. Forse la pausa è arrivata nel nostro miglior momento stagionale, ma in questo mese abbiamo lavorato bene sia fisicamente che tatticamente per affrontare nel miglior modo possibile il finale di stagione». Un ChievoVerona Valpo che da qui in avanti non guarderà più in faccia nessuno. «Dobbiamo raccogliere più punti possibile per centrare al più presto l’obiettivo salvezza – chiude Faccioli – abbiamo il dovere di affrontare ogni impegno senza guardare la classifica, giocando per un unico risultato, anche perché sopra di noi la classifica si è accorciata molto. Ci saranno in programma diversi scontri diretti, quindi ci sono tutti i presupposti per far bene.»