E’ ufficialmente iniziata la stagione Autozai Contri Omap. La squadra ha già svolto i primi giorni di ritiro nell’ormai tradizionale e beneaugurante cornice dell’Hotel Dolci Colli di Peschiera del Garda, nostro storico sponsor e compagno di viaggio. I nuovi atleti seguiti dallo staff presieduto dal direttore sportivo Mauro Bissoli hanno immediatamente preso contatto con la realtà Autozai Contri Omap. Allenamenti in bicicletta nell’ideale ambientazione del Lago di Garda, ma anche una prima conoscenza dei materiali e di tutto quello che è sempre meno collaterale in una stagione ciclista, dall’utilizzo personale dei social fino alla comunicazione. Un progetto come sempre sportivo ma non solo. “Siamo soddisfatti “, ammette Mauro Bissoli. “Il gruppo si sta conoscendo con l’intenzione di diventare velocemente squadra”, racconta. “Abbiamo inserito alcune novità in fase di preparazione. Abbiamo allargato il raggio d’azione, estendendo i nostri insegnamenti su più aspetti. Sono rimasto piacevolmente sorpreso dal livello di attenzione dei ragazzi. La strada è lunga ma c’è la massima predisposizione al lavoro”. In ritiro la squadra ha anche ricevuto la visita di alcuni ex atleti Autozai Contri Omap, da Filippo Zana a Luca Mozzato, già professionisti in team Continental, oltre ad Edoardo Affini, pronto per la sua prima annata Pro Tour con la Mitchelton Scott. Il primo raduno però è servito anche per conoscere i partner della stagione alle porte.

“In ritiro abbiamo ricevuto l’abbigliamento sportivo che ci accompagnerà durante l’annata, fornito dall’azienda Rosti”, spiega Bissoli, “leader nel settore grazie a prodotti che davvero sfruttano i migliori materiali tecnici. Dulcis in fundo però”, la piacevole novità, “sono arrivate anche le biciclette Liotto, nostro fornitore per il 2019 che è anche un gradito ritorno. La collaborazione si era interrotta qualche anno fa ma ora siamo felicissimi per aver ritrovato un marchio così importante e storico per il ciclismo italiano. Tutta la nostra società ne è orgogliosa. L’azienda vicentina siamo certi ci supporterà nel migliore dei modi”. Per concludere ecco le caratteristiche del nuovo mezzo Autozai Contri Omap 2019, la nuova bici Sprint, rivisitata nel telaio, nella grafica e nel logo Liotto. “Si tratta della quinta generazione di questo modello che prende spunto dal top di gamma “AQUILA AERO” proprio per le sue forme aerodinamiche.

La costruzione è in “hight modulus carbon fibre monocoque” con finitura UD. Il nuovo design della forcella anteriore e carro post ospitano i nuovi freni “ direct mount” con maggiore potenza frenante rispetto ai tradizionali caliper. La “Sprint” sarà disponibile anche in versione Disk brake. La verniciatura è stata oppositamente realizzata seguendo i colori sociali Autozai Contri Omap. L’assemblaggio dei componenti infine è stato personalizzato in base alle caratteristiche antropometriche degli atleti”.