L’INDOTTO EMPATICO
“… Buonasera professoressa! Che successo fantastico la gara di stamattina! Grazie e ancora grazie! LUI è entusiasta e noi felici che possa sentirsi così!”
Ho ricevuto questo messaggio dai genitori di M.T. che ha partecipato il 12 dicembre 2018 alla STAFFETTA INTEGRATA all’interno dell’evento della CORSA CAMPESTRE fase provinciale dei GSS.
E’ pensiero comune che i ragazzi diversamente abili abbiano spesso trattamenti di favore. Godono di programmazioni personalizzate, insegnanti di sostegno, grande impiego di risorse, corsie preferenziali, … staffette integrate con premiazioni ad hoc… Ma oggi ho proprio pensato …” ma noi… che INDOTTO DI EMPATIA riceviamo in dono da questi investimenti? Che emozioni incredibili vanno a generare queste esperienze?”
Grande felicità di sicuro per M.T., S.L., S.P., e C.F. che hanno avuto l’occasione di vivere la medesima esperienza vissuta dai compagni su un campo comune, con adattamenti certo, ma comunque davanti a tutti… e questo non è da tutti!!!
Si sono misurati soprattutto con se stessi, per superare i loro limiti abituali imposti dalla quotidiana disabilità, si sono messi in gioco con le ansie, le paure di non farcela proprio perché per loro le difficoltà sono di più!!
E per i compagni?? Aiutare sotto gli occhi di tutti un compagno di classe che abitualmente “resta sempre indietro”. Avere la DISPONIBILITA’ di esporsi, di farlo così con semplicità, spontaneità, seguendo quello che è il loro istinto. Cosa ci può far pensare tutto questo?
Siamo noi a dover ringraziare! Grazie ai genitori che ci hanno affidato i loro figli speciali!! Grazie ai miei alunni per questa esperienza e per le COMPETENZE EMPATICHE che abbiamo sperimentato, maturato e sviluppato insieme durante questa fantastica giornata!!
______________________
Maria Rosa Aldrighetti