Torna al successo L’Ecodent Point Alpo che riscatta le due sconfitte “ravvicinate” a Moncalieri e a Crema: a cadere al PalaVillafranca è la cenerentola Fassi Albino (78-62). Coach Soave deve rinunciare a capitan Zanella e la partita è combattuta sino all’intervallo lungo: il terzo quarto, il cui risultato sarà di 28-8, è quello che “spacca” il match e la contesa si chiude qui, in pratica.

Primo quarto ad alto punteggio, con Iannucci che mette a segno 11 punti dei primi 15 di Albino (15-15). Dell’Olio sigla il 17-15, Silva sorpassa con una tripla (17-18) ma l’Alpo Basket risponde con un 7-0 frutto dei cesti di Ramò, Pertile e Vespignani (24-18). Il secondo periodo inizia sul 14-20, le biancoblù allungano sino al 29-20 con un 2 + 1 di Cecili ma la risposta ospite è di 0-9 chiuso dalla tripla di Silva che vale il sorpasso (32-34). Il quarto va in archivio con un’azione di Vespignani da tre punti per il contro-sorpasso poco prima del gong di metà partita (35-34).

Il terzo quarto inizia con i canestri di Zampieri e Iannucci (37-36) che precedono il parziale interno di 13-0 per il 50-36. Albino commette due infrazioni di 24” e il vantaggio veronese lievita sino al 61-40. È Ramò con due triple ad allargare la forbice e i liberi di Cecili chiudono il periodo 63-42. All’inizio dell’ultimo quarto l’Alpo si addormenta e subisce un parziale di 0-10 con 6 punti della solita Iannucci (63-52); Vespignani ricaccia indietro le bergamasche (66-52) che arrivano al massimo a -10 (66-56). Dell’Olio e Zampieri spingono le biancoblù sul 72-56, poi Vespignani accelera sino al +18 (76-58 e 78-60) prima del 32esimo punto personale di Iannucci che fa calare il sipario sul match (78-62).