Tornano in campo le selezioni dei migliori giocatori di Verona per la nuova stagione delle Rappresentative Maschile e Famminile di Verona. Confermato lo staff della maschile guidato da Coach Claudio Ambrosi e dallo storico dirigente Loreno Bressan. Nella femminile, invece, arriva Francesco Pozzani, già collaboratore del Comitato Territoriale, nel ruolo di dirigente mentre a guidare le ragazze in campo sarà Paolo Zamboni.

Per Loreno Bressan, dirigente Rappresentativa Maschile: “Sono parecchi anni che svolgo l’incarico di Dirigente Responsabile delle Rappresentative Maschili Under 14 e Under 15, incarico che mi fa molto onore. L’obiettivo è quello di fare da collegamento tra il C. T. e lo Staff Tecnico, le Società, i ragazzi e le famiglie. Lo scopo di tutto il team è di far crescere questi giovani atleti a livello tecnico, facendo capire loro l’importanza di essere sportivi educati e rispettosi delle regole. Di rendersi responsabili di cosa rappresentano in occasione di tutte le manifestazioni a cui parteciperemo. Avranno un motivo in più per fare bene visto che Verona ospiterà il Trofeo delle Province. Obiettivi che ho voluto condividere con Francesco Pozzani, nuovo dirigente responsabile del settore femminile. Lo staff tecnico è composto da Ambrosi Claudio, Marchesan Alessandro e il nuovo entrato Rambaldo Andrea”.

Abbiamo chiesto a Claudio Ambrosi, Coach del Maschile, un breve bilancio di questi 3 anni di panchina:

Come si è evoluta la tua esperienza come allenatore delle rappresentative di Verona?
Allenare la Nazionale di Verona formata da giovani promesse selezionate è un onore e un piacere. L’evoluzione che i ragazzi hanno da Novembre a Maggio ti fa capire quanto importante è ciò che dai a loro e come lo dai. Mi riferisco alla tecnica, alla tattica ma soprattutto alla passione che è il vero motivo per cui andranno in palestra per molti anni.

Uno dei mantra della rappresentativa di Verona è: COSTRUIRE IL GRUPPO, LA SQUADRA. Come traduci questo obiettivo in strategia durante gli allenamenti?
Essere tutti allo stesso piano e con lo stesso obiettivo assieme all’esaltazione dei pregi dei singoli è la formula su cui lavoriamo sempre. Inoltre, dettaglio non indifferente, lo Staff deve lavorare allo stesso modo e con gli stessi intenti. L’esempio che diamo ai ragazzi è il punto di partenza. Sono personalmente molto soddisfatto dello Staff sia degli anni scorsi che dell’attuale e il maggior merito va al nostro Dirigente, Loreno Bressan.

Quali sono gli obiettivi di questa stagione?
Gli obiettivi sono gli stessi degli scorsi anni, lavorare bene e dare il massimo. Il risultato sportivo finale conta fino a un certo punto anche se non nascondiamo mai il piacere della vittoria finale. Quest’anno per il trofeo Under 15 giochiamo in casa, credo che le aspettative siano più alte, lavoriamo per confermare almeno il 2° posto dello scorso anno.

Quando sarà il primo appuntamento di selezione?
Il nostro calendario è ricco di appuntamenti, a breve verrà ufficializzato. Ci troveremo molto probabilmente domenica 11 Novembre.

Per Francesco Pozzani, nuovo dirigente della Rappresentativa Femminile: “Sono molto contento della nomina a dirigente della rappresentativa femminile di Verona. Per me significa intervenire in modo importante in un ambito dove i ragazzi da giovani atleti entrano a far parte di un meccanismo più grande, che si avvicina sempre di più al semi professionismo. E’ importante fare un buon lavoro soprattutto in questa fascia d’età per non parlare del fatto che tutti gli atleti della rappresentativa si aspettano molto da noi e dalla nostra presenza. Quest’anno apriremo un filo diretto tra le due rappresentative, e sono convinto che con il dirigente della selezione maschile, Loreno Bressan, faremo un ottimo lavoro”.
“Per finire – ha concluso – la ‘ricetta’ del nuovo anno sarà basato su tre RRispetto: della rappresentativa, dei compagni, del pubblico, dell’arbitro, degli avversari; Responsabilità, ovvero vivere la rappresentativa come un privilegio, perchè non tutti gli atleti hanno la possibilità di godere di questa esperienza; Regole: per dare un aiuto alla crescita sportiva e personale di questi ragazzi e che, a mio avviso, vanno rispolverate”

 

Foto Agenzia Piran