Giovanna Pertile, al suo primo anno ad Alpo, commenta i suoi primi due mesi veronesi: «Sono contenta della scelta fatta – ci confida l’ex torinese – Avevo voglia di giocare con una certa continuità e qui ho avuto subito tanti minuti, anzi all’inizio ho faticato ad abituarmi a giocare così tanto». Sei arrivata in un gruppo già formato e ti sei integrata subito: «Proprio così, sono stata accolta subito bene: l’Alpo Basket è una grande famiglia che ti accoglie con il sorriso e le sensazioni sono state immediatamente positive e continuano ad esserlo, naturalmente».

E poi aggiungiamoci i risultati sinora ottenuti: zero sconfitte sinora, amichevoli comprese: «Tutto corre di pari passo: trovandoci bene tra di noi e vincendo sempre è anche più facile andare tutte d’accordo. Dico anche che i risultati ottenuti finora sono comunque frutto del lavoro che abbiamo svolto e che ci ha portato a dove siamo oggi». Sabato ospiterete le Acciaierie Valbruna Bolzano, una gara apparentemente facile: «Non c’è nulla di facile, non dobbiamo sottovalutare Bolzano: per noi è una partita importante che vogliamo vincere. Saremo ancora prive di Zampieri e pertanto dovremo ancora una volta compattarci e sopperire a questa importante assenza».