Sesto sigillo consecutivo per l’Ecodent Point Alpo che espugna il campo della Delser Udine (42-63), alla terza sconfitta consecutiva. Le friulane recuperano Sturma, mentre le biancoblù sono ancora prive di Zampieri.

Inizio sparato per l’Alpo Basket, come sempre è avvenuto in trasferta quest’anno: dopo il 2-0 iniziale di Rainis, ecco il break veronese di 0-8 con 6 punti consecutivi di Pertile (2-8). Nella seconda parte del quarto però l’Ecodent Point non segna quasi più e Udine si riavvicina con Ljubenovic che sigla il canestro del -2 (9-11) a meno di due minuti dal primo intervallo. Il punteggio si abbassa e non si vedono più canestri in questa frazione, nella quale sono le difese a prevalere sugli attacchi. Anche nel secondo quarto si segna con il contagocce: la Delser riesce anche a passare avanti con la solita Ljubenovic (16-13) e vi rimane fino a 3′:19″ dall’intervallo lungo quando arriva il cesto del contro-sorpasso di Scarsi (17-18). Pertile allunga di nuovo per le ospiti (18-23), prima dei canestri di Ljubenovic e Ramò che chiudono il quarto (20-25).

Nel terzo periodo c’è equilibrio sino al 26-27, poi arriva un altro 0-8 frutto di due triple di Ramò intervallate da un tiro in sospensione di Dell’Olio (26-35). Le triple di Ljubenovic, Pertile e Vincenzotti ravvivano il match (32-38) che si accende anche per un doppio antisportivo fischiato a Ljubenovic e Dell’Olio. Prima dell’ultimo riposo arriva la doppia cifra di vantaggio per la squadra di Soave grazie al gioco da tre punti di capitan Zanella (34-44). Nella frazione conclusiva non c’è più storia: il parziale dell’intero periodo sarà di 8-19 e l’Alpo continua ad accumulare massimi vantaggi sino ad arrivare al +23 (40-63). Udine non segna proprio più (6 punti in 9′:50″) e il match va in archivio con il canestro finale di Vincenzotti (42-63).

«Non bene nei primi due quarti – commenta a fine gara il tecnico veronese Nicola Soave – Abbiamo giocato ognuno per conto suo e abbiamo faticato ad entrare in partita, dopo l’intervallo ci siamo sbloccati e nel quarto periodo non c’è stata più partita. Questa vittoria, ottenuta senza Zampieri, ci dà tanta fiducia per il proseguo del campionato: vincere qui non è facile, siamo molto soddisfatti».