Prima vittoria per la Prima Squadra del West Verona Rugby!

Il team di coach Brolis, nella terza giornata di campionato di serie C1, batte sul terreno di casa il Vicenza con il punteggio di 18-3, dando finalmente una bella prova di carattere.

Il match si apre con il vantaggio avversario: dopo soli 10 minuti dal fischio d’inizio arriva un calcio di punizione per i biancorossi e un giallo per Monchelato. Draghi in 14, tabellino sullo 0-3.

Non passano nemmeno altri 10 minuti che la situazione si capovolge, con l’arbitro che riporta l’equilibrio in campo: giallo a Vicenza e piazzato per il West. Corso calcia dritto in mezzo ai pali per il pareggio.

Da qui fino allo scadere della prima frazione di gioco è il West a dominare in campo e con un altro calcio di Corso e la meta di Guene si chiude il tempo sull’11-3.

A inizio ripresa è maggiore l’aggressività avversaria, ma la difesa dei padroni di casa non cede agli attacchi dei vicentini. Il punteggio resta invariato fino al 70’ con la bella meta di Peloso, trasformata da Corso, che mette fine alla partita sul 18-3.

“Questa settimana abbiamo lavorato su una cosa che non era né tattica né tecnica, ossia stare tranquilli in campo, prestando attenzione al regolamento”, commenta coach Brolis, “Nelle partite precedenti, abbiamo commessi troppo falli, spesso per impazienza, mentre ieri siamo stati calmi e abbiamo difeso con lucidità. Di sicuro l’ottimo lavoro del giudice di gara che nei primi 10 minuti ha messo bene in chiaro le cose con un giallo per parte è stato importante. Un’altra cosa su cui abbiamo lavorato è il cinismo, cioè il finalizzare l’azione. In due partite abbiamo sbagliato sei mete per errori, mentre ieri abbiamo concluso di più nonostante un po’ di tensione dato che si trattava di un match importante per noi. Bello vedere tanta gente al campo a sostenerci nonostante il meteo. E’ stata una gran giornata, cominciata con il match della C2, che poi si è fermata a fare il tifo per noi insieme al Sudtirolo, che ci ha supportato con cori goliardici. Bella domenica ed ora torniamo al lavoro.”.