Meno un mese al 36° Rally Due Valli. Il Campionato Italiano Rally si avvia verso la sua fase finale e a Verona si scaldano gli animi per quella che si preannuncia essere un’altra edizione da ricordare. L’evento organizzato dall’Automobile Club Verona apre le iscrizioni oggi, 12 settembre e chiuderà la possibilità di iscriversi lunedì 1 ottobre.
Come svelato nel corso della conferenza stampa di presentazione dello scorso 1 agosto saranno tante le novità di questa edizione, a partire dalla logistica. Due tappe, 11 prove speciali, 157km cronometrati per quasi 500km di percorso. Una gara vera, dura, tosta che metterà alla prova uomini e mezzi prima del tripudio d’arrivo in Piazza Bra, una delle location più spettacolari dell’intero circus tricolore.
Si partirà venerdì 12 ottobre, con lo shakedown ad Illasi e le prime tre prove speciali. Non ci sarà tempo per riflettere, si farà subito sul serio con i 22.43km della “Erbezzo”, in doppia ripetizione, una prova che non farà sconti, la più lunga dell’intero rally dove sarà obbligatorio dare già il massimo per arrivare poi al tappone di sabato con il piede giusto.
Ma gli appassionati di Verona e non solo sono in attesa anche del grande happening che porterà il rally in città, con la PS3 Super Prova Speciale “Città di Verona”, la prova spettacolo intitolata alla Concessionaria Alfa Romeo Fratelli Girelli che chiuderà la prima tappa. Sul sito www.rallyduevalli.it, saranno a breve online i dettagli per l’acquisto dei biglietti di accesso alla Rally Due Valli Arena, ovvero il Parcheggio C dello Stadio Bentegodi, che ospiterà la prova spettacolo. Nuova, ridisegnata e più spettacolare che mai, la “Città di Verona” potrà essere seguita da una tribuna (biglietti 20€) o dal parterre (biglietti 10€), per una serata di sicuro spettacolo.
Sabato 13 giornata per piloti veri, con otto prove speciali bellissime. Aprirà la“Roncà” con i suoi 10.98km e sconfinamento nella Provincia di Vicenza, per poi lasciare alla “Ca’ del Diaolo” il compito di fare classifica come in tutte le precedenti edizioni dall’alto dei sui 21.33km e della sua lunga tradizione che ne fanno una pietra miliare per il rallysmo a Verona. Chiuderanno il loop la “Santissima Trinità”prova spettacolare con il salto finale e i suoi 10.71km e la “Tregnago” che con i suoi 12.58km potrebbe a sua volta essere significativa per la classifica, specie per il fondo molto difficile da interpretare della parte centrale.
Solo chi saprà interpretare al meglio il doppio giro su queste prove potrà concedersi il bagno di folla dell’arrivo in Piazza Bra, disegnato dallo staff dell’Autmobile Club Verona grazie alla collaborazione del Comune di Verona con una logistica inedita, che porterà la pedana finale davanti al loggiato della Gran Guradia.
Per il pubblico, da non perdere anche il parco assistenza di Veronafiere, nel Parcheggio P3, dove poter toccare da vicino la passione, i colori e i rumori che solo il rally sa regalare.