Verona Garda Bike a Padova per Itinerando Show 2108

Da oggi (giovedì 9 febbraio) le aziende veronesi della Rete d’Impresa Verona Garda Bike saranno presenti ad Itinerando Show, la fiera del turismo in movimento, che si terrà a Padova Fiere da venerdì 9 a domenica 11 febbraio.

Il favorire “l’andare in bicicletta sulle sponde del Lago di Garda” è il focus della rete di impresa “Verona Garda Bike” www.veronagardabike.com che, unendo ben 9 realtà imprenditoriali veronesi, opera dal 2012 al supporto di Camera di Commercio di Verona (C.C.I.A.A.) e con l’aiuto di Confindustria, con l’obiettivo di sostenere e promuovere il cicloturismo nel Garda veronese.

Alla fiera di Padova la Rete Verona Garda Bike sarà rappresentata da aziende diverse che operano in vari settori tutti uniti dalla passione per le due ruote: strutture ricettive e alberghiere (Europlan Spa e Bellatrix Srl), parchi tematici (Gardaland, Parco Natura Viva, Parco Giardino Sigurtà e Parco Acquatico Cavour), luoghi di interesse storico (Museo Nicolis) e aziende agricole legate al food & beverage (Turri Fratelli Srl, Masi). Quest’anno alla fiera Itinerando, sarà allestita per la prima volta un’area dedicata al Cicloturismo, posizionata di fronte all’entrata principale e realizzata grazie ad una partnership con Viagginbici.com. Lo spazio sarà interamente dedicato al mondo bike ed organizzato come un percorso ciclistico con varie tappe e proposte di viaggio da realizzare su due ruote in varie regioni e località d’Italia.

La Regione Veneto sarà rappresentata anche della rete Verona Garda Bike che promuoverà il Lago di Garda Veneto e le svariate offerte di questo territorio della provincia veronese pensati per gli amanti della bicicletta.

La fiera sarà l’occasione per presentare i progetti di cicloturismo sul Garda Veronese e promuovere la nuova App Verona Garda Bike che presenta in modo semplice i tracciati cicloturistici del lago di Garda e dintorni. Questa applicazione, per telefoni cellulari Android, è stata pensata per rendere facile e divertente l’andare in bici sul Lago di Garda. I percorsi ciclabili, infatti, sono abbinati a foto geo-localizzate che mostrano luoghi e vari scorci dei percorsi. In pratica, quando si arriva nei pressi di incroci o deviazioni la App riconosce il punto in cui ci si trova e, sul telefono, appare una foto di quella precisa posizione con una freccia ben visibile che indica la direzione da prendere. Con questo innovativo sistema visivo, che mostra le immagini dei percorsi per le due ruote, anche chi non conosce gli itinerari o chi si trova ad esplorare le zone del Garda per la prima volta è agevolato.

In esposizione nell’area Verona Garda Bike ci sarà una vera anteprima: la bicicletta da turismo Durkopp con componenti Brennabor, classe 1910, del Museo Nicolis, la bici con la gomma che non si buca e non si sgonfia mai! Alla Fiera Itinerando sarà presentata al pubblico per la prima volta questo gioiello che fa parte della rarissima collezione del Museo Nicolis composta da 120 modelli d’epoca e che inizia con i precursori della bicicletta dell’800 (semplici modelli in legno muniti di ruote, di sterzo e senza pedali). Il mezzo a due ruote esposto in Fiera testimonia il fatto che di cicloturismo si parla da più di un secolo e la prova è data anche dalle citazioni su questo tema presenti nel libro d’epoca “Ciclismo per tutti” del 1937 che è conservato nell’archivio del Museo Nicolis.

A Padova la bicicletta sarà messa in relazione con il tema del cibo, in particolare grazie alla presenza di Olio Turri che da sempre è dalla parte di chi crede nello spirito sportivo, in una vita sana, nel movimento e nella corretta nutrizione. “L’olio – afferma Laura Turri, co-titolare insieme ai fratelli di Frantoio Turri – è uno degli alimenti fondamentali per chi pratica l’attività sportiva e crede in un’alimentazione sana. L’olio extra vergine di oliva risulta infatti essere il grasso alimentare più buono e salutare. Aiuta il metabolismo a limitare l’aumento di peso e riduce i livelli di colesterolo totale mantenendo costanti i livelli del colesterolo ‘buono’. Si rivela così l’ingrediente fondamentale per una dieta sana ed equilibrata, da accompagnare allo sport”.

Presso lo stand Verona Garda Bike i visitatori potranno avere informazioni sul percorso dedicato alle e-bike Celeste Bianchi – Terre del Garda” concretizzato con il coinvolgimento di Bianchi, azienda di biciclette d’eccellenza italiana. Questo percorso si snoda per 98 Km attraversando tutto il territorio del basso lago di Garda veronese ed è diviso in 3 anelli più piccoli e più corti che dividono il territorio in nord, centro e sud. Il tour, che non presenta particolari dislivelli e può essere percorso frazionato in più giorni, parte dalle sponde del lago da Garda e Bardolino e si estende nell’entroterra verso Albarè, Rivoli ed Affi per poi scendere passando da Lazise e Cavaion; da qui il tracciato si collega con la città di Bussolengo, per giungere a Sommacampagna, Villafranca, Valeggio sul Mincio e tornare sulla sponda del lago nei comuni di Peschiera e Castelnuovo del Garda. Il tracciato è ben riconoscibile sulla mappa di “Verona Garda Bike” in distribuzione gratuita nel territorio.

Da sottolineare è il fatto che in ogni area del tracciato “Celeste Bianchi” è stata allestita una colonnina per la ricarica della batteria della bici elettrica: mentre il motore si ricarica, il turista ha la possibilità di fare una sosta per riposare e godere delle bellezze del territorio o remarsi a visitare le Aziende aderenti alla Rete che offrono questo servizio. Ad esempio una di queste colonnine di ricarica si trova all’entrata del “Parco Natura Viva” di Bussolengo (VR), un parco faunistico in cui si trovano molte specie animali che da anni partecipa a numerosi progetti di conservazione per la tutela e la salvaguardia di flora e fauna in via d’estinzione. L’impegnativo ruolo che il Parco Natura Viva si è assunto, quale centro tutela di specie animali minacciate d’estinzione, è tanto ambizioso quanto stimolante. Oggi le funzioni istituzionali di un moderno giardino zoologico abbracciano la conservazione della biodiversità sotto molteplici aspetti e si possono riassumere in tre fondamenti: conservazione, ricerca ed educazione ambientale.

Un altro punto di ricarica è quello offerto presso il Parc Hotel Paradiso and Golf Resort di Peschiera del Garda e che si trova alla partenza della ciclabile del Mincio in un percorso tutto pedalabile senza interferenze di macchine o traffico. Il Parc Hotel si trova lontano dal traffico cittadino, in un resort inserito in un campo da golf, nelle colline gardesane.