Ecodent Point Alpo, contro Marghera vittoria all’overtime

Vittoria all’overtime per l’Ecodent Point Alpo (58-56) che supera una mai doma Marghera al termine di un match prima vinto, poi quasi perso e infine preso per i capelli nel supplementare. Le biancoblù hanno sempre condotto nel punteggio, hanno dominato al rimbalzo (45-35) ma sono incappate in un quarto periodo davvero orribile (4-9 il punteggio dell’intero ultimo quarto).

Llorente e l’ex Granzotto aprono il match (3-5), Ramò e Zampieri rispondono con un break di 8-0 (11-5) con le ospiti che restano a secco per 7 minuti. Soltanto l’ingresso di Pieropan riporta sotto le veneziane che nel frattempo scivolano a -8 (15-7) per poi risalire sino al 17-12 di fine periodo. Nella seconda frazione il margine interno si assottiglia sino al 26-25 dopo la tripla di Toffolo, Zampieri risponde con un’azione da tre punti e Dell’Olio sigla il 31-25 prima del cesto di Toffolo con cui si va all’intervallo lungo.

Terzo quarto equilibrato fino al 33-33, poi le veronesi infilano un parziale di 12-0 (due triple di Zanella) che sembra cambiare l’inerzia della gara (45-33). Dal massimo vantaggio delle padrone di casa al 45-40 di fine quarto, dopo un sanguinoso 0-7 dei Giants… Nella frazione conclusiva non segna nessuno, come detto, e l’Alpo Basket sbaglia tutto lo sbagliabile. Marghera non ne approfitta e non riesce mai nell’operazione sorpasso, nemmeno sul 49-48 quando Pastrello va in lunetta con due liberi: 1/2 per la numero 14 veneziana e verdetto rimandato all’extra-time (49-49).

Supplementare che si apre con il primo vantaggio della formazione di Seletti (49-51), Zampieri risponde con 4 punti consecutivi e Dell’Olio completa il 6-0 che in pratica chiude il match (55-51). Poi il solito stillicidio di falli e tiri liberi sino al 58-56 conclusivo salutato con grande entusiasmo dall’ambiente biancoblù per questa sesta vittoria consecutiva.

Andrea Etrari