Tezenis, ultimo quarto fatale: Ravenna ringrazia e vince 74-65

La Tezenis Verona esce sconfitta dal Pala De Andrè di Ravenna. I ragazzi di coach Dalmonte, guidano la partita per tre quarti ma si sciolgono nel finale, dove subiscono un break di 14 a 0 e dal punto a punto scivolano fino al 74 a 65 finale.
Coach Dalmonte conferma il quintetto base utilizzato nelle ultime gare, composto da Palermo, Greene IV, Jones, Pierich e Nwohuocha.

Qualche azione di equilibrio e la Tezenis passa a condurre. Lo fa con Jones, che porta i gialloblù sul 4 a 6. La Tezenis alza l’intensità difensiva azione dopo azione. La tripla di Masciadri tiene Ravenna agganciata sul 10 a 10, poi Greene IV porta avanti i gialloblù. Jones strappa applausi a tutti con l’azione che vale il 10-15: prima stoppa Masciadri, poi corregge al volo il tiro di Pierich e subisce fallo. Con questo divario si chiude il parziale (12-17) ma in apertura di secondo, la Tezenis scappa via. Ancora con una difesa arcigna, si conquistano palloni e si costringe i padroni di casa a tiri forzati. Greene IV colpisce in penetrazione e dalla lunga distanza, intervallato dal canestro di Visconti. Siamo sul 14 a 24. Verona tiene il vantaggio, Ravenna prova a recuperare prima dell’intervallo. I punti di vantaggio, per i gialloblù, diventano 5 con la tripla di Rice da trenta secondi dalla fine. Si chiude sul 34-39.
Polveri bagnate in apertura di terzo quarto. Le due formazioni commettono errori in attacco, la gara torna in equilibrio. Greene IV, in contropiede, conquista due punti e il libero aggiuntivo (43-46) poi Amato, finalizza l’azione partita dal rimbalzo difensivo di Udom. La Tezenis scappa ancora, ma Ravenna risponde con un break di 9 a 0. Sulla sirena, Ikangi
Ultimi 10 minuti. La gara vive ancora sul filo dell’equilibrio. A 7 minuti dalla fine, Giacchetti va in lunetta sul 58 a 62 e dimezza lo svantaggio, poi Jones sbaglia la conclusione sulla sirena dei 24, la gara diventa nervosa e la tripla di Montano, unita dal contropiede di Giacchetti, valgono il 65-62 per i padroni di casa. Ravenna allunga, Rice guida il break di 16 a 0 dei padroni di casa, che arrivano sul 74 a 62. Si chiude sul 74-65.

Basket Ravenna Piero Manetti – Tezenis Verona 74-65 (12-17, 22-22, 20-18, 20-8)
Basket Ravenna:
Scaccabarozzi ne, Montano 11, Sgorbati, Giacchetti 14, Chiumenti 4, Raschi 8, Esposito, Masciadri 11, Cinti ne, Vitale, Rice 16, Grant 10. All. Martino
Tezenis Verona: Dieng ne, Greene IV 20, Visconti 2, Jones 13, Amato 7, Oboe ne, Palermo 6, Nwohuocha, Udom 10, Ikangi 3, Totè 4, Pierich. All. Dalmonte
Arbitri: Cappello, Capurro, Martellosio