Ci siamo: domenica al via la 16^ Agsm Veronamarathon!

E’ la splendida e storica Sala Arazzi del Comune di Verona ad aver ospitato questa mattina la presentazione ufficiale e Istituzionale della 16Agsm Veronamarathon, gara podistica competitiva che si correrà questa domenica 19 novembre con partenza fissata da corso di Porta Nuova alle ore 9.  Evento organizzato da Asd Gaac 2007 e Veronamarathon Eventi Srl insieme al Comune di Verona che prevede ben tre distanze di gare: la maratona da 42,195km gara internazionale Iaaf e Aims e e poi la Cangrande Half Marathon da 21,097km e la Last 10km benefica, competitiva e ludico motoria. Il sabato mattina 18 novembre il prologo con i ragazzini delle scuole con la Corribra.

ESTERO – Agsm Veronamarathon che sarà visibile in tutto il mondo grazie alla trasmissione in streaming in diretta domenica mattina, in tre ore le bellezze artistiche e non solo di Verona verranno messe in risalto, uno splendido spot che servirà alla città ma anche alla gara anche per gli anni futuri. Ed è grazie a questo tipo di iniziative e attività promozionali degli anni passati che in questa edizione 2017 si stanno raggiungendo numeri di partecipanti in forte crescita rispetto al passato. “Al via domenica mattina sulle tre distanze ci si attendono non meno di 10mila presenzesuddivise sulle tre distanze – fa sapere Matteo Bortolaso, Vicepresidente di Veronamarathon Eventi –  Solo sulla maratona da 42km ad oggi, con le iscrizioni ancora aperte e possibili, ci sono oltre 3300 iscritti, alla Cangrande Half Marathon superati i 3100 registrati, mentre il resto parteciperà alla Last 10. In netta crescita la presenza dei runner stranieri, più di 1100 il totale ad oggi, con una percentuale del 17% circa sulla 42km e addirittura del 20% sulla distanza da 21km. La Nazione più rappresentata è la Croazia con 218 atleti, segue  l’Inghilterra con 150 presenze, a seguire la Germania con 141 ed in seguito Austria, Svizzera e Francia. Nota rilevante, gli inglesi nel 2016 furono 27, i tedeschi, prima nazione, poco più di 100. Curioso vedere che gli stranieri hanno superato il numero di veronesi in gara che comunque sono sempre numerosi e li ringraziamo fin da ora della vicinanza e presenza alla maratona della loro città”.

QUESTIONARIO – Proprio per approfondire ancor più il successo della Maratona di Verona con i partecipanti esteri, tra gli organizzatori e l’Ufficio Statistica del Comune di Verona è stato formalizzato un questionario in 4 lingue che misurerà il grado di soddisfazione ed approfondirà i comportamenti degli iscritti alla gara durante la permanenza nella città scaligera. Il questionario verrà inviato pertanto a tutti in modalità online – via mail nei giorni successivi alla gara. Una raccolta di dati ufficiale che costituirà una importante base di lavoro per il futuro.

“E’ un evento che dà grande lustro all’estero  della città di Verona, tanti sono gli appassionati runner che verranno a correre da tutta Europa e non solo – ha detto l’Assessore allo Sport del Comune di Verona Filippo Rando  – Comune di Verona che è ben lieto di sostenere Agsm Veronamarathon, ringrazio fin da ora gli organizzatori, le forze dell’Ordine e i tanti volontari che domenica saranno sulle nostre strade così come faccio un enorme in bocca al lupo a tutti i partecipanti visto che la gara sarà anche valida per il Campionato Italiano”.

“Non è per nulla strano che un assessorato al Turismo e alla Cultura sia vicina ad un evento sportivo, ma l’Agsm Veronamarathon è qualcosa di speciale e il percorso patrocinato dall’Unesco è l’emblema di questa vicinanza – sono le parole usate da Francesca Briani, Assessore al Turismo e Cultura  -. Vengono valorizzate le nostre bellezze artistiche e architettoniche, inoltre con la diretta streaming il tutto non è limitato ai 10mila presenti, bensì a tutti coloro che ci potranno seguire con una semplice connessione internet. Lunga vita a questa maratona”.

Per la prima volta ai ‘microfoni’ della Maratona di Verona il Presidente di Agsm Michele Croce: “E’ un evento di carattere internazionale, Agsm ha interesse a promuovere eventi di questo tipo perché il nostro piano è di carattere nazionale. Lo sfondo benefico-solidale della Last 10 con 14 Organizzazioni No Profit è fondamentale per il nostro rapporto e ci rende felice di sostenere questa competizione. Da ora in poi sosterremo sempre e solo eventi solidali veri”.

PIANO SICUREZZA – Con tre percorsi diversi, la città di Verona non sarà facile da presidiare, importante l’intervento di Luigi Altamura, Comandante della Polizia Municipale: “Sono tre mesi che i miei colleghi stanno lavorando al meglio per questa domenica per presidiare al meglio il percorso. Stiamo vivendo allerte terrorismo e per ragioni e misure di sicurezza come richiesto dal Prefetto e dal Questore di Verona nel momento del massimo afflusso e ‘ammassamento’, ovvero in partenza, verranno posizionati per la prima volta dei  camion non per creare allarme ma per tutelare e dare sicurezza ai partecipanti e a tutti i loro familiari. Sono oltre 70 gli Agenti della Polizia Municipale in campo domenica mattina e desidero ringraziarli per la loro professionalità. Ringrazio inoltre gli organizzatori perché oltre che a predisporre l’analisi con la sicurezza per l’antiterrorismo, per la prima volta hanno fatto un vedemecum ‘piano di gestione delle emergenze’ in seguito al Decreto Gabrielli per i gravi fatti tragici di piazza San Carlo a Torino”.

SARA SIMEONI – Per quanto riguarda la Fidal è intervenuta la campionessa Sara Simeoni oggi Vicepresidente del Comitato Regionale Lombardo: “Sapere che le maratona di Verona cresce ed è sempre più importante fa solo piacere. Noi che veniamo dallo sport sappiano che una competizione non si limita al campo ma crea un indotto che tocca tutta la comunità. Questa Maratona con il suo contributo sostiene i giovani che fanno sport. Coinvolgere i ragazzi e le loro famiglie è fondamentale per allargare la base di chi fa sport e fa atletica”.