Alpo Basket conquista anche l’Isola e fa ‘tre-su-tre’

L’Ecodent Point Alpo torna dalla Sardegna con i 2 punti e ottiene così la terza vittoria consecutiva: senza Mancinelli, out per un guaio alla caviglia, le biancoblù escono alla distanza e, grazie ad una solidissima difesa, portano a casa il match con il punteggio di 48-63.

Il CUS Cagliari recupera le infortunate ad eccezione dell’ex di turno Borsetto e chiude il primo quarto in vantaggio 13-12 grazie soprattutto a Niola. Nel secondo periodo l’Alpo Basket si porta avanti nel punteggio, ma l’equilibrio persiste, tanto che all’intervallo lungo il tabellone dice 27-27. L’inerzia della gara cambia nel terzo quarto, quando la squadra di Nicola Soave opera un break di 0-8 che blocca le padrone di casa, le quali mettono a segno soltanto 9 punti in questa frazione (36-44 all’ultima pausa). L’Ecodent Point raggiunge la doppia cifra di vantaggio nella frazione conclusiva e, grazie alla regia di una Vespingani in gran spolvero (23 di valutazione per lei), gestisce il punteggio sino al +15 finale.

«Oltre a Vespignani, citerei Zampieri e Ramò oltre a Scarsi per il gran lavoro sotto le plance – commenta coach Soave – Siamo riusciti a chiudere la gara pian piano, non abbiamo avuto fretta e la nostra prestazione difensiva ha fatto la differenza». Questa vittoria vi proietta nelle zone alte della classifica: «Sì, ma dobbiamo rimanere con i piedi per terra: queste vittorie ce le siamo sudate e le abbiamo ottenute con il lavoro. Il prossimo avversario lo dobbiamo affrontare con la testa giusta e non guardare che San Martino ha zero punti in classifica: sarebbe un grave errore quello di sottovalutare la partita di sabato prossimo».

Andrea Etrari