Verona Rugby Girls ko a testa alta contro la corazzata Colorno

In una tipica giornata novembrina, fredda e umida, le Verona Rugby Girls mettono in campo una prestazione importante. Contro Colorno, capolista del girone con Valsugana, infatti le ragazze di Renica e Ballerini vengono sconfitte 77-0 ma dimostrano d’aver fatto ulteriori passi avanti nel loro percorso di crescita, sia tecnica che mentale.

“La partita”, esordisce Ballerini, assistant coach, al termine del match con le emiliane, “è stata interpretata in base al lavoro che è stato fatto in settimana, quindi devo fare i complimenti a tutto il gruppo per la bellissima fase difensiva che ha saputo mettere in campo. Che ci siano stati dei progressi è davanti agli occhi di tutti: rispetto alla gara giocata qui con l’altra capolista (Verona Rugby vs Valsugana Rugby Padova, terminata 0-143, ndr) oggi abbiamo dimezzato i punti subiti e fatto cose buone anche in attacco, rischiando pure di passare in un paio di occasioni”.

Dopo il rinvio causa maltempo della gara di domenica scorsa con Cogoleto, ci sarebbe potuto essere il rischio di un calo di tensione: “Anche per questo siamo molto soddisfatti della prestazione di oggi”, spiega Bellerini, “perchè la squadra ha risposto alla grandecontro un avversario decisamente superiore. Pian piano le ragazze stanno prendendo coscienza di quale sia l’essenza del rugby, ovvero il sostegno,  il lottare su ogni pallone e il gioco di squadra. Ricordo un frangente in cui la nostra difesa ha resistito con ogni mezzo per 10′ sulla linea dei cinque metri dando tutto pur di non far passare l’avversario. Questo è lo spirito giusto e domenica dopo domenica vediamo i frutti del lavoro e dell’impegno che portiamo avanti da quest’estate”.

Ora un turno di pausa, poi appuntamento a domenica 26 novembre, ore 14:30, per la trasferta in casa della Benetton Treviso.