Debora Mascanzoni: “Derby? Il Valpo non parte battuto”

Un altro weekend senza serie A per le ragazze del Fimauto Valpolicella che stanno approfittando della sosta per gli impegni della Nazionale per affinare gli schemi e gli automatismi in vista del derby contro l’AGSM Verona che si giocherà sabato 28 ottobre allo stadio Olivieri di Via Sogare con inizio alle ore 15.
La centrocampista Debora Mascanzoni analizza così il momento della squadra dopo le prime due giornate di campionato: “A Roma non ero presente ma, da quello che mi hanno riferito le mie compagne di squadra, è stata una partita abbastanza tosta perché la Roma è una squadra che è in serie A ormai da anni e non ha mai avuto problemi di classifica. Noi probabilmente abbiamo giocato intimorite e con un po’ di timore reverenziale. Mi hanno raccontato che il tifo giallorosso è stato molto provocatorio e ha toccato la nostra sensibilità. Questa non è una giustificazione sia chiaro, ma sono sicura che al ritorno ci faremo perché da quello che ho capito non era proprio una partita impossibile. Con un po’ tranquillità e attenzione in più, che già si sono viste nella partita vinta contro l’Empoli, porteremo casa i tre punti. Dovremo giocare sempre così perché è l’unico modo per cercare di arrivare alla salvezza il prima possibile e, magari, senza soffrire troppo”.

Prosegue Debora: “Quest’anno le favorite per lo scudetto penso siano Juve, Brescia e Fiorentina. Il Verona secondo me no, anche se sappiamo che il campionato può riservare sempre sorprese. Per quanto ci riguarda spero che potremo crescere ancora così da sorprendere e farci rispettare da tutti. Tra le giocatrici che sono qui da più tempo e le nuove non c’è differenza: infatti noi ‘vecchie’ siamo quasi tutte nuove per la serie A, mentre i nuovi acquisti sono all’esordio con la maglia del Valpo ma hanno già giocato nella massima serie. Quindi è un continuo aiutarsi a vicenda, portando ognuna il proprio contributo sia relativo all’esperienza in questa squadra, sia all’esperienza in serie A. In questa ottica il team building in canotto, lungo l’Adige, della scorsa settimana è stata una bellissima idea per aumentare ancora la nostra coesione. Ci siamo divertite molto e spero ne vengano fatti altri di eventi così perché sono davvero importanti”.

Conclude la numero 7 rossoblu: “Per quanto riguarda il derby, visti i risultati, soprattutto il pareggio contro contro la Fiorentina, penso che Verona sia la favorita. Noi siamo comunque cariche: daremo sicuramente filo da torcere. Loro hanno molte straniere che hanno esperienza in ambito internazionale e corrono molto. Noi, dal canto nostro, con la nostra umile esperienza, speriamo di far meglio di loro e di portare a casa una buona prestazione e magari qualche punto”.