Calzedonia buona la prima: in Coppa 3-1 alla Revivre Milano

Parte bene Calzedonia Verona: vince 3-1 contro Milano agli Ottavi della Del Monte Coppa Italia e passa il turno. Giocherà contro Modena il prossimo 19 ottobre (20.30, Rai Sport). Un esordio scoppiettante e reso ancora più divertente da una rimonta tutta grinta e carattere.

Calzedonia Verona parte contratta con Milano che si porta sul 12-6. Ma ci pensano Pajenk al servizio e Mengozzi a muro arriva il pareggio 15-15. Dopo un grande ace di Maar, con una traiettoria impossibile e angolatissima, Spirito prende in mano la situazione e dirige il match verso il vantaggio. Proprio un suo ace trova il +3 (20-17), prima di un finale punto a punto. Video check sul 23-23 per sospetta invasione di Milano, che però chiude il set in vantaggio.

Nel secondo set confermata la stessa formazione. Jaeschke inizia bene con un ace, poi è punto a punto con un Maar ispirato. In ricezione Calzedonia imprecisa che però, dopo un primo tempo di Pajenk, allunga in sicurezza sul 17-15. Mengozzi ribadisce il suo momento sì, Jaeschke idem e sul 24-22 per i gialloblù Giani chiede un video check: niente da fare, passa Verona 25-22.

Nel terzo set Jaeschke fa male in battuta, Abdul Aziz la spara fuori e Maar piazza un ace (4-3). Meneghini in difficoltà, soprattutto in ricezione. Il muro lavora bene e rende ancora più bello un già meraviglioso ace di Jaeschke che porta Calzedonia sul 10-8. Si percepisce che Milano ha un amalgama più stagionata, più fresca invece quella dei gialloblù. Che però sono un diesel e allungano alla distanza, passando in vantaggio vincendo 25-21.

Il quarto set si apre con una finezza di Spirito, Pajenk finalizza e Jaeschke pensa agli ace (15.13) Milano sfrutta le incertezze di Verona e riesce a rimanere attaccata al treno delle possibilità. Il muro di Maar su Sbertoli ci porta sul +2. Ma è punto a punto, con Abdul Aziz che risponde con un ace sul 19-19. Il video check chiamato da Milano per una presunta invasione è negativo, e siamo sul 22-19 per Calzedonia. Un fallo di Piano a muro dà l’allungo, prima della difesa di Maar e l’attacco definitivo di Jaeschke (25-20). Poi è festa gialloblù.

TABELLINO
Calzedonia Verona: Mengozzi 6, Pajenk 12, Stern 19, Maar 18, Spirito 4, Jaeschke 14, Pesaresi (L), Birarelli, Marretta, n.e. Paolucci, Frigo (L), Grozdanov.
Revivre Milano: Nimir 26, Klinkenberg 11, Sbertoli 2, Schott 12, Piano 3, Averill 9, Piccinelli (L) 1, Fanuli (L), Daldello, Preti, (L), n.e. Galassi, Tondo.

CALZEDONIA VERONA: attacco 47%, ricezione perfetta 29%, ricezione positiva 49%, battuta: errori 16, ace 9, muri 10.
REVIVRE MILANO: attacco 44%, ricezione perfetta 17%, ricezione positiva 38%, battuta: errori 18, ace 4, muri 6.

MVP: Alen Pajenk (Calzedonia Verona)
PUBBLICO: 1.982

CHIAMATE VIDEO CHECK: 
1 set: 23-23 chiamata di Calzedonia Verona su invasione della Revivre Milano, punto di Revivre Milano (23-24)
2 set: 23-22: chiamata di Revivre Milano su tocco di palla in attacco di Schott dato out, non c’è stato tocco, punto a Calzedonia Verona (24-22)
3 set: chiamata di Calzedonia Verona su una possibile invasione, che non c’è, punto di Revivre Milano (24-21)
4 set: 21-19 chiamata di Revivre Milano su una possibile invasione, che non c’è, punto a Calzedonia Verona (22-19)