Matteo Nobile e Sandro Boni in campo con l’Evergreens USacli

Matteo Nobile, ex-Scaligera Basket, scenderà in campo con l’Evergreens USacli, squadra iscritta al campionato di pallacanestro del CSI di Verona. Anche Alessandro Boni è in contatto con la squadra e potrebbe tornare a giocare.
Grande entusiasmo in squadra per l’innesto di un ex-professionista ancora in grande forma come Matteo Nobile, che fra 1991 e 2010 ha giocato in più fasi con la Scaligera Basket, oltre a vestire la maglia di diverse squadre di A1, A2 e serie minori. «È stata la mia vita fin da bambino», ha dichiarato Nobile «mi sentirei un pesce fuor d’acqua a fare qualcos’altro». E sull’importanza del diffondere la cultura dello sport, ha affermato: «Più si fa attività fisica, meglio è per tutti. Ne guadagna la persona, ma in generale la società».

Alessandro Boni, alla Scaligera fra 1993 e 1999, con 23 presenze in nazionale, è in contatto con la squadra e potrebbe essere il prossimo componente di pregio della Evergreens USacli. «Il basket ti entra nella pelle, diventa difficile staccarsene. Quando non è più possibile farlo a livello agonistico, si passa all’amatoriale, per fare movimento, divertirsi e stare bene insieme. Si crea gruppo, e questo è già un aspetto importante».
I valori espressi dalle parole di Nobile e Boni sono in linea con la proposta e gli ideali di USacli (Unione Sportiva Acli): «È importante lo spirito di aggregazione, la voglia di stare insieme per fare gruppo e per mantenersi in forma», conferma Giuseppe Biasi, presidente di USacli Verona. «Credo che inserire personaggi sportivi di questo calibro in un contesto come il nostro possa diventare un modello da imitare, per la ricchezza dell’incontro di esperienze che ne risulta».

Andrea Etrari