Mastini Verona preparano la sfida play off contro i Barbari

mastini-veronaTre settimane di preparazione per la partita più importante della stagione. Tre settimane lunghissime per gli Agsm Mastini Verona. Ma ci siamo. Il momento della verità è arrivato.

La pesante vittoria alle wildcard sui malcapitati Skorpions Varese ha fatto da cornice a quella che ci aspettavamo diventasse la nostra prossima avversaria. Ad una delle squadre più temibili di tutto il football “made in italy. A Verona arrivano proprio loro, i Barbari Roma Nord.

Una squadra nata per vincere. Per mentalità, per tradizione, per come interpreta il football americano.

Cinque campionati vinti tra serie A2 e Arena League, uno scudetto giovanile. Vice campioni in carica, dopo la sconfitta nell’Italian Bowl 2016 contro gli UTA Pesaro.

I bianconeri di coach Schollmeier arrivano ai playoff da testa di serie numero 5, dopo una stagione che li ha visti soccombere in una sola occasione. Era la seconda giornata di campionato e nel derby romano i Gladiatori riuscirono a strappare un 17 a 10 che rovinò in qualche modo i piani dei Barbari.

Una squadra dicevamo, in grado di giocare un football molto fisico. Un roster ridotto, ma con giocatori in grado di dare tutto, sino alla fine. Dei veri guerrieri senza tanti giochi di parole. Una mentalità unica quella dei ragazzi del presidente Daniele Napoli, nei quali spicca il talentuoso runningback Alessandro Di Giorgio, uno dei migliori runner della nazionale italiana.

Un solo incontro tra i due team nel passato, e più precisamente nel maggio del 2012. A Roma, i Mastini guidati da coach Zamichieli giocarono ad armi pari contro i padroni di casa, uscendo sconfitti per 38 a 28 solo nel finale.

Sono passati cinque anni da quella partita, ma sono ancora molti i gialloblù che scenderanno in campo anche sabato sera, in una sfida da dentro o fuori, come vuole la legge dei playoff. Un quarto di finale che proietterà la vincente verso la semifinale.

Coach Maggini e il suo staff ha lavorato puntigliosamente per preparare nel migliore dei modi questa partita. Occhi puntati sul gioco di corsa dei romani che dovrà essere arginato e soprattutto fermato nelle fasi di sviluppo. Il lavoro della linea difensiva, capitanata da due giocatori esperti come Diego Gennaro ed Elia Viviani sarà fondamentale per poter tenere lontani dalla endzone i Barbari.

Per l’attacco gialloblù guidato dal quarterback Carlo Carminati, sarà decisiva la gestione del cronometro e del possesso palla. Guadagni costanti e ridurre al minimo gli errori potrebbero essere la chiave del match. Il pubblico delle grandi occasioni è chiamato a raccolta sabato sera. Alle ore 20 il Velodromo San Lorenzo di Pescantina sarà teatro di una delle migliori sfide della stagione. Una sfida da non perdere. Mastini e Barbari. Per continuare a sognare.

ufficio stampa Mastini Verona
foto: Alessandro Chesini