La Diga rinforza i propri argini. Dopo i nuovi arrivi di Motta, Tarenzi, Zanoletti e Raicu il ChievoVerona Valpo solidifica la spina dorsale: Alessia Gritti, Penelope Riboldi, Eleonora Salamon e Rossella Sardu vestiranno per un’altra stagione la casacca gialloblu.
Il sodalizio della presidentessa Flora Bonafini riparte dunque dalla stoffa del passato per tessere l’abito del futuro. Tutto l’ambiente Chievo è chiamato ad adeguarsi alla rinnovata competitività del massimo palcoscenico italiano, una sfida che intende vincere consolidando i punti di forza della scorsa annata.
Per Gritti, Sardu e Riboldi sarà la seconda stagione in maglia ChievoVerona Valpo mentre per Salamon si tratta della terza.

“Siamo contenti e soddisfatti” – evidenzia la presidentessa Bonafini – “di avere ancora con noi Alessia, Eleonora, Penelope e Rossella; sono ottime giocatrici e hanno dimostrato, in campo e fuori, di essere da ‘Valpo’. Con la loro riconferma consolidiamo parte del gruppo che lo scorso anno ha ben figurato in serie A. Avremo bisogno anche di loro per creare al giusta amalgama con le nuove arrivate e con quelle che presenteremo nei prossimi giorni”.

Nella foto: la presidente Bonafini e Gritti in sede dopo la firma del contratto