Riprende il campionato per gli Agsm Mastini Verona ed è già tempo di sfide interdivisionali.

La prima delle due è tra le mura amiche e a scendere in campo domenica sul manto erboso del Velodromo San Lorenzo saranno i Crusaders Cagliari di coach McGarrah. La squadra sarda, inserita nel girone C, arriva da due sconfitte importanti contro i Blue Storms Busto Arsizio e i Vipers Modena.

Vincente invece l’esordio in campionato dei rosso-argento, con la vittoria per 16 a 0 sui Gorillas Varese. I Crusaders arrivano a Verona con tutte le intenzioni di riscattarsi e le armi principali che potranno mettere in gioco sono soprattutto quelle aeree. L’esperta regia del quarterback Meloni cercherà di innescare uno dei migliori ricevitori del campionato. Il numero 80 Pisu infatti è statisticamente nei primi tre posti della speciale classifica di ruolo per numero di ricezioni e yards guadagnate. Per i Mastini serviranno più di due occhi aperti per limitarlo. La defense di coach Gianluca Ottenio avrà il compito più arduo, cercando di mettere pressione sul quarterback sardo per limitarne precisione e timing.

La battaglia in campo sarà anche quella sulla linea di scrimmage, quando il possesso palla sarà in mano ai gialloblù. L’ottimo lavoro della linea di attacco capitanata da coach Maggini sarà fondamentale per aprire varchi alla batteria dei runner scaligeri. Coach Flavio Albertini potrà contare su Federico Quarella, Alessandro Sebastiani e sul rientrante Davide Fin. Un trio che può assolutamente regalare molte yards, ma per i Mastini diventa nuovamente necessario migliorare la fase conclusiva dei drive offensivi, problema che i gialloblù si trascinano da inizio stagione.

Un solo precedente tra Crusaders e Mastini. Nel campionato 2012 i gialloblù di coach Tato Zamichieli ebbero la meglio sui cagliaritani con il punteggio di 15 a 6, in una partita dominata soprattutto da una grande prova difensiva. Ma domenica, dalle ore 14,30 in campo sarà un’altra storia. Una nuova partita. Nuovi giocatori. Nuovi coaches. Sugli spalti del Velodromo, a tifare per i Crusaders anche L’associazione Sardi “Sebastiano Satta” di Verona, invitata dalla dirigenza scaligera al match, per costituire in qualche modo un gemellaggio sportivo anche tra il pubblico. Dobbiamo ringraziare il Comune di Pescantina e l’A.C. San Lorenzo – ci dice il Presidente gialloblù Simone De Martin – per la disponibilità del campo nella giornata di domenica. Una scelta obbligata per venire incontro alle esigenze logistiche della squadra cagliaritana. Gesti importanti. Gesti che fanno bene allo sport.