La Tezenis Verona subisce la seconda sconfitta stagionale all’AGSM Forum. Nella ventunesima giornata di campionato, i gialloblù di coach Dalmonte sono stati sconfitti dalla Consultinvest Bologna per 54-67 al termine di un match che ha comunque regalato mille emozioni.
La prima, indiscutibilmente, il pubblico di Verona che fa registrare il secondo “tutto esaurito” dalla stagione con 5200 spettatori presenti nell’impianto scaligero.
La Tezenis paga una serata negativa al tiro, contro una formazione, Bologna, che, a detta di coach Camuzzo, ha “probabilmente disputato la miglior partita della stagione”.
Coach Dalmonte cambia il quintetto utilizzato nelle ultime partite: con Palermo, Greene IV e Jones, scendono in campo ad inizio match Totè e Nwohuocha.
Camuzzo, dall’altra parte del campo, Fultz Cinciarini, Chillo, Italiano e Gandini.
Tanti errori in attacco accompagnano l’inizio del match, mentre dominano le difese. Jones e Totè tengono la Tezenis agganciata nel punteggio (4-6) e la palla recuperata da Palermo propizia il pareggio firmato ancora da Totè.
Mancinelli e Fultz portano la Fortitudo sul +4 (8-12) ma i bolognesi proseguono nel momento positivo, colpendo ancora con Fultz e Rosselli (8-17).
Jones e Amato trovano punti preziosi prima del termine del quarto che si chiude sul 12-19.
Nel secondo quarto l’atmosfera si scalda. La Tezenis, accompagnata dal proprio pubblico, si avvicina azione dopo azione. La tripla di Ikangi fa balzare in piedi tutto l’AGSM Forum (17-21) e i gialloblù, con i due liberi di Poletti, arrivano ad un possesso di distacco (19-21).
La Fortitudo torna a macinare gioco e punti a metà parziale con la tripla di Amici e il contropiede di Mancinelli che regalano il massimo vantaggio ai bolognesi (21-33). Il break di 12-0 degli ospiti segna il match e alla pausa lunga il tabellone recita 28-44.
L’inizio del terzo quarto è ancora per la Fortitudo. Il vantaggio degli ospiti aumenta ancora, fino al +21. La Tezenis continua a faticare a trovare soluzioni in attacco ma non demorde. Negli ultimi minuti del quarto, piazza il break del 7-0 che porta il divario di 15 punti (40-55) costringendo coach Camuzzo il time out. Al rientro in campo, Jones colpisce ancora da tre punti (43-55) chiudendo così il parziale.

 

Nell’ultimo quarto l’equilibrio non viene spezzato. La Tezenis Verona prova in tutte le maniere a recuperare ma Bologna risponde prontamente colpo su colpo. Si chiude sul 54-67.

 

Tezenis Verona – Consultinvest Bologna 54-67 (12-19, 16-25, 15-11, 11-12)
Tezenis Verona: Jamal Jones 15 (3/8, 2/3), Mattia Udom 11 (4/6, 0/1), Mitchell Poletti 6 (1/8, 0/0), Iris Ikangi 6 (0/1, 2/4), Matteo Palermo 5 (2/2, 0/3), Leonardo Tote 5 (1/2, 0/4), Phillip edward Greene iv 4 (2/7, 0/5), Andrea Amato 2 (1/2, 0/1), Curtis Nwohuocha 0 (0/0, 0/0), Omar Dieng 0 (0/0, 0/0), Davide Guglielmi 0 (0/0, 0/0), Riccardo Visconti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 18 – Rimbalzi: 30 11 + 19 (Mitchell Poletti 7) – Assist: 8 (Iris Ikangi, Andrea Amato 2)
Consultinvest Bologna : Robert Fultz 13 (2/2, 3/3), Daniele Cinciarini 13 (2/5, 2/3), Stefano Mancinelli 13 (5/7, 1/2), Nazzareno Italiano 6 (0/0, 2/3), Guido Rosselli 6 (2/5, 0/3), Alessandro Amici 5 (0/0, 1/1), Demetri Mccamey 5 (1/3, 1/2), Giovanni Pini 4 (1/1, 0/1), Luca Gandini 2 (0/3, 0/0), Matteo Chillo 0 (0/3, 0/0), Marco Montanari 0 (0/0, 0/0), Pietro Boniciolli 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 12 – Rimbalzi: 30 5 + 25 (Giovanni Pini 8) – Assist: 11 (Guido Rosselli 4)